Xagena Mappa
Medical Meeting
Pneumobase.it
Onco News

Oseltamivir per influenza negli adulti


Nonostante l'uso diffuso, rimangono domande circa l'efficacia di Oseltamivir ( Tamiflu ) nel trattamento della influenza.
È stata effettuata una meta-analisi dei dati dei pazienti per tutti gli studi clinici che hanno confrontato Oseltamivir al placebo per il trattamento dell'influenza stagionale negli adulti per quanto riguarda la riduzione dei sintomi, le complicazioni e la sicurezza.

Sono stati inclusi tutti gli studi controllati con placebo e randomizzati, in doppio cieco, pubblicati e inediti promossi da Roche con Oseltamivir 75 mg due volte al giorno negli adulti.
Sono stati ammessi gli studi di Oseltamivir per il trattamento della malattia simil-influenzale negli adulti con segnalazione di almeno uno degli esiti dello studio.

L’analisi era intention-to-treat.

L'outcome primario era il tempo alla riduzione di tutti i sintomi analizzati con metodi di tempo di fallimento accelerato.
Sono state analizzate le complicanze, i ricoveri in ospedale e gli esiti di sicurezza.

Sono stati inclusi i dati provenienti da 9 studi con 4.328 pazienti.

Nella popolazione infetta intention-to-treat, è stato riscontrato, per Oseltamivir versus placebo, un tempo più breve del 21% per alleviare tutti i sintomi ( rapporto di tempo 0.79, P minore di 0.0001 ).
I tempi medi di riduzione sono stati 97.5 ore per Oseltamivir e 122.7 ore per i gruppi trattati con placebo ( differenza -25.2 ore ).

Per la popolazione intention-to-treat, l'effetto stimato del trattamento è stato attenuato ( rapporto di tempo 0.85 ), ma è rimasto altamente significativo ( differenza mediana -17.8 ore ).

Nella popolazione infetta intention-to-treat, è stato notato un minor numero di complicanze a carico delle basse vie respiratorie che hanno richiesto antibiotici più di 48 ore dopo la randomizzazione ( rate ratio, RR=0.56, P=0.0001; 4.9% Oseltamivir vs 8.7% con placebo, differenza di rischio -3.8% ) e anche un minor numero di ricoveri in ospedale per qualsiasi causa ( RR=0.37, P=0.013; 0.6% Oseltamivir, 1.7% placebo, differenza di rischio -1.1% ).

Per quanto riguarda la sicurezza, Oseltamivir ha aumentato il rischio di nausea ( RR=1.60, P minore di 0.0001; 9.9% Oseltamivir vs 6.2% placebo, differenza di rischio 3.7% ) e vomito ( RR=2.43, P minore di 0.0001; 8.0% Oseltamivir vs 3.3% placebo, differenza di rischio 4.7% ).

Non è stato registrato alcun effetto sui disturbi neurologici o psichiatrici o sugli eventi avversi gravi.

I risultati hanno indicato che Oseltamivir negli adulti con influenza accelera il tempo alla riduzione dei sintomi clinici, riduce il rischio di complicanze delle vie respiratorie inferiori e di nuovo ricovero in ospedale, ma aumenta la comparsa di nausea e vomito. ( Xagena2015 )

Dobson J et al, Lancet 2015;385:1729-1737

Inf2015 Farma2015


Indietro